AASI: richiesta istituzione figura giuridica e professionale di autista soccorritore

Il Presidente dell'Associazione Autisti Soccorritori Italiani, Stefano Casabianca, lancia un appello al mondo politico ed istituzionale

Catania, 9 Aprile 2020

Riceviamo e pubblichiamo il testo della lettera dell’Associazione Autisti Soccorritori Italiani.


Con la presente nota, chiediamo con forza al mondo politico ed istituzionale il riconoscimento giuridico e professionale della figura di autista soccorritore addetto all’emergenza sanitaria inserita nell’elenco delle professioni di interesse sanitario, in un paese democratico è doveroso avviare un confronto serio su un tema serio come l’istituzione della figura giuridica e professionale dell’autista soccorritore, ricordando a tutti che sono anni che la decisione sul nostro futuro viene sempre rinviata, ed ancora, ricordando che la tale figura ad oggi assente dal punto di vista giuridico ma presente nel quotidiano dal nord al sud d’Italia, in prima linea ovunque nella lotta al coronavirus e nell’affrontare le migliaia e migliaia di missioni di soccorso e di attività di assistenza e trasporto infermi. quindi l’AASI,

Auspicando una celere e condivisa soluzione, schierandosi con forza in tutte le sedi istituzionali al fine di centrare questo obiettivo che a molti può sembrare banale ma nella realtà è una tema “vitale” per migliaia di persone, in quanto una formazione unica ed un pieno riconoscimento giuridico e professionale che garantista operatori ed utenti.

Ricordando a tutte le parti che l’autista soccorritore è uno “strumento” che insieme ad altre figure tutela e assiste la salute del cittadino.

Presidente A.A.S.I.
Stefano Casabianca

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *