ASP Enna: domani vaccinazione over 80, in migliaia hanno prenotato per ricevere il vaccino

Sabato 20 febbraio partirà la vaccinazione contro il Covid degli ultraottantenni nelle sedi vaccinali istituite dall’ASP di Enna presso gli ospedali Umberto I di Enna, Carlo Basilotta di Nicosia e Michele Chiello di Piazza Armerina

Enna, 19 Febbraio 2021

Partirà sabato 20 febbraio, come da cronoprogramma regionale, la vaccinazione contro il Covid degli ultraottantenni presso le sedi vaccinali istituite dall’ASP di Enna presso gli ospedali Umberto I di Enna, Carlo Basilotta di Nicosia e Michele Chiello di Piazza Armerina. Molto elevato il numero delle prenotazioni finora registrato.

Come comunicato dal Data Manager per la campagna vaccinale, Dott. Natale La Grotteria,  le prenotazioni da parte degli ultraottantenni per la somministrazione del vaccino  nelle sedi dell’ASP di Enna, ammontano, fino alla data del 24 marzo 2021, a 5507.

Le prenotazioni sono così distribuite: 2536 (46%), sono le prenotazioni per ricevere il vaccino presso la sede vaccinale dell’Ospedale Umberto I di Enna, 1289 (23,4%) presso il Carlo Basilotta di Nicosia, 1012 (18,4%) presso il Michele Chiello di Piazza Armerina,  e 670 a domicilio (12,2%).

Interessante la distribuzione, in fasce di età, degli anziani per i quali è stata effettuata la prenotazione per la somministrazione del vaccino: gli anziani da 80 a 84 anni sono 2868; 1784 gli over da 85 a 89 anni; da 90 a 94 anni sono in 726; i grandi anziani prenotati da 95 a 99 anni sono 122 e, superata l’età di 99 anni, ci sono 4 anziani di 100 anni, 2 di 101 e un anziano di 105 anni

Oltre  alla campagna vaccinale per gli  over 80, sin dal mese di gennaio 2021 è partita la somministrazione del vaccino contro il Covid anche agli ospiti delle Case di Riposo e delle Residenze Sanitarie Assistite

 Si consolida  il trend relativo alla diminuzione  dei ricoverati per Covid.

In data odierna, i ricoverati presso l’Area delle Malattie Infettive dell’Ospedale Umberto I di Enna sono 133 presso la Semintensiva e un solo paziente è in Terapia Intensiva. I dimessi in totale, dagli inizi di novembre, sono 318.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità