Catania, prelievo di organi al Cannizzaro. Muore per emorragia cerebrale: dona fegato, reni e cornee

Azienda Ospedaliera per l'Emergenza Cannizzaro di Catania
Il prelievo multiplo di organi è stato eseguito all’Ospedale Cannizzaro di Catania da un’équipe dell’ISMETT di Palermo, in stretta collaborazione con il Centro Regionale Trapianti della Sicilia

Catania, 8 Aprile 2021

Un prelievo multiplo di organi è stato eseguito oggi all’Ospedale Cannizzaro di Catania su una persona deceduta a seguito di emorragia cerebrale. L’osservazione si è conclusa ieri alle 14.30 e i familiari hanno espresso il consenso alla donazione.

Un’équipe dell’ISMETT di Palermo ha prelevato fegato, reni e cornee. Le operazioni hanno impegnato i sanitari dalle 2 della notte scorsa fino alle prime ore di questa mattina.

Il processo, gestito dall’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione diretta dalla Dott.ssa Maria Concetta Monea e coordinato dalla referente dell’Azienda Cannizzaro per i trapianti, Dott.ssa Antonella Mo, si è svolto in stretta collaborazione con il Centro Regionale Trapianti della Sicilia coordinato dal Dott. Giorgio Battaglia.

«Ringrazio vivamente i familiari della persona che ha donato, i sanitari impegnati nelle operazioni e tutti gli attori della rete trapiantologica regionale – dice il direttore generale dell’Azienda Cannizzaro, Dott. Salvatore Giuffrida –. Ogni donazione è un segnale di fiducia verso la struttura ospedaliera e il servizio sanitario: pensando alle migliaia di persone in attesa di trapianto in Italia, non può che essere questo il migliore messaggio per la Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti, che si celebra proprio domenica prossima 11 aprile».

La scorsa settimana, nello stesso ospedale, è stato eseguito anche un prelievo di cornee.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità