Confartigianato Varese dona apparecchiatura per somministrare ossigeno ad alti flussi all’Hub Covid dell’ASST Sette Laghi

Francesco Dentali
L’apparecchio per l’ossigeno ad alto flusso riveste un’importanza strategica nel trattamento dei pazienti Covid perché consente di aumentare l’ossigenazione di coloro che hanno valori ematici di ossigeno bassi.

Varese, 9 Marzo 2021

«Siamo davvero riconoscenti a Confartigianato Varese per il sostegno che ci sta offrendo in questi mesi così difficili. Non si tratta solo di un aiuto concreto, come nel caso della donazione di una macchina ad alti flussi per la cura dei pazienti con grave difficoltà respiratoria – le parole del Direttore generale dell’Asst dei Sette Laghi, Gianni Bonelli Si tratta di molto di più: è ricordare che la nostra Azienda, i nostri operatori, non sono soli in questa guerra che purtroppo si sta rivelando lunga e difficile. Gli incoraggiamenti iniziali sono andati via via scemando a mano a mano che l’emergenza mostrava il suo impatto nel tempo e non sono mancati momenti in cui il negazionismo ci ha scoraggiato. Per fortuna, però, non mancano esempi come il vostro, che non perdete occasione di ricordarci che è uno sforzo corale quello in atto e che solo insieme ne verremo fuori».

«Sostenere la sanità oggi significa avere ben chiaro che questa è la via maestra per uscire anche dall’emergenza economica e sociale. Confartigianato Varese, anche in questo, sta offrendo un modello di grande responsabilità. Grazie!».

«Questa iniziativa è partita nel corso della seconda ondata pandemica, si è concretizzata, purtroppo, nel pieno di un altro momento critico per il nostro territorio e ricorda a noi imprenditori che possiamo agire attivamente per contrastare la diffusione del Covid e riprenderci la possibilità di lavorare. Per questo dico: sosteniamo il sistema sanitario per rendere più efficaci le terapie e rafforzare la fondamentale campagna vaccinale in corso».

Con queste parole il Presidente di Confartigianato Imprese Varese, Davide Galli, ha consegnato virtualmente ieri nelle mani del Professor Francesco Dentali, direttore del Dipartimento di Medicina Interna dell’Asst dei Sette Laghi, e del Direttore generale dell’azienda, Gianni Bonelli, un apparecchio per l’ossigeno ad alto flusso destinato all’hub Covid dell’ospedale di Circolo, con l’obiettivo di far sentire una vicinanza attiva e stimolare quella solidarietà che non è mai mancata al mondo imprenditoriale della provincia di Varese.

«La donazione è frutto dell’iniziativa di un gruppo di dipendenti di Confartigianato Imprese Varese e Artser: un gesto che considero preziosissimo, un esempio di etica della responsabilità decisivo in questo periodo storico che ci mette nella condizione di dover essere attori del benessere, della tutela della salute e della determinazione a fare di tutto affinché l’economia possa ritrovare le condizioni adatte a riprendere fiato» prosegue Galli, ricordando una analoga iniziativa dell’associazione: la donazione di un ventilatore sempre all’hub Coviddell’Asst dei Sette Laghi, consegnato qualche giorno prima dal Natale.

L’apparecchio per l’ossigeno ad alto flusso riveste un’importanza strategica nel trattamento dei pazienti Covid perché consente di aumentare l’ossigenazione di coloro che hanno valori ematici di ossigeno bassi.

«Sappiamo che l’Asst dei Sette Laghi, come tutte le strutture sanitarie del nostro territorio, è impegnata fortemente su due fronti: la cura e la campagna vaccinale. Un duplice sforzo che dobbiamo comprendere e sostenere perché, dall’esito di questo sforzo, dipenderanno il benessere e il rilancio del nostro territorio. Dobbiamo dare il nostro contributo, oggi più che mai è fondamentale». 

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *