Gli Assessorati dell’Agricoltura e dell’Ambiente hanno realizzato un progetto che prevede il coinvolgimento e la sensibilizzazione di tutti i produttori agricoli e alimentari della Sicilia, dei Distretti del cibo, dei Consorzi di tutela e delle Associazioni di categoria, per la raccolta di prodotti agricoli e alimentari, da destinare alle strutture caritative

Palermo, 1 Aprile 2020

Parte la solidarietà alimentare in Sicilia. Un progetto del Governo Musumeci per sostenere e rafforzare la raccolta e la distribuzione degli alimenti alle strutture caritative dell’Isola. Il Piano della Regione, realizzato e messo a punto dagli Assessorati dell’Agricoltura e dell’Ambiente, mediante l’impiego del Corpo Forestale regionale, prevede il coinvolgimento e la sensibilizzazione di tutti i produttori agricoli e alimentari della Sicilia, dei Distretti del cibo, dei Consorzi di tutela e delle Associazioni di categoria, per la raccolta di prodotti agricoli e alimentari, da destinare alle strutture caritative, in risposta alla crescente domanda delle persone in difficoltà socio economica, a seguito dell’emergenza Covid -19.

Le attività di raccolta e distribuzione saranno svolte mediante la Caritas e la rete del Banco Alimentare. Il comando del Corpo Forestale della Regione Siciliana assicurerà il supporto logistico per il conferimento della merce, dai luoghi di produzione e stoccaggio fino ai centri di distribuzione e fornirà la dovuta assistenza durante l’erogazione.

«Rispondere alle esigenze alimentari – afferma l’Assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera è un primo passo fondamentale per venire incontro alle famiglie maggiormente in difficoltà per la pandemia da Coronavirus. Facciamo appello e confidiamo nella nota generosità degli agricoltori e imprenditori siciliani, che sappiamo vivere anch’essi un periodo non facile, ma che sicuramente, conoscendone la sensibilità, sapranno essere solidali con chi, nella nostra Isola, in questo momento ha più bisogno».

«Abbiamo il dovere morale, prima che politico – sottolinea l’Assessore al Territorio e Ambiente, Toto Cordarodi pensare agli ultimi, ai più poveri e a tutti coloro che, in conseguenza del Coronavirus, non possono più mangiare. Abbiamo pensato, perciò, a una catena di solidarietà, per la distribuzione di prodotti alimentari e di prima necessità, guidata dal governo regionale, che assicuri la sopravvivenza di tutti i siciliani. Si occuperanno della distribuzione la Caritas e il Banco Alimentare, che ringrazio per la loro opera instancabile. Ancora una volta, soprattutto in circostanze drammatiche come quella che stiamo vivendo, il governo Musumeci prima realizza gli interventi e poi li comunica, perché nessuno resti indietro. Un ringraziamento va al Corpo Forestale della Regione Siciliana, che si occuperà di trasporto e di controllo».

Hanno già aderito numerose aziende, le altre che vorranno sostenere l’iniziativa potranno:
contattare il numero 091/7076034
o inviare una mail al seguente indirizzo di posta elettronica solidarieta.alimentare@regione.sicilia.it

Per qualsiasi ulteriore informazione: http://pti.regione.sicilia.it/portal/pls/portal/docs/151123741.PDF

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *