Coronavirus: ordinanze dei sindaci concordate con la Regione Siciliana

Palazzo d'Orleans, Palermo

I sindaci, che intendono adottare specifiche ordinanze, sono tenuti a raccordarsi preventivamente con il Coordinamento della Presidenza della Regione Siciliana per il contenimento della diffusione del Covid-19


Palermo, 14 Marzo 2020

Coordinare le attività di contrasto alla diffusione del Coronavirus con  maggiore efficacia ed evitare l’emanazione di disposizioni, da parte degli Enti locali siciliani, in contrasto con le norme nazionali e regionali.

Questo obiettivo dell’articolo 3 dell’ordinanza firmata ieri dal governatore Nello Musumeci. I sindaci, che intendono adottare specifiche ordinanze, sono tenuti a raccordarsi preventivamente con il Coordinamento della Presidenza della Regione Siciliana per il contenimento della diffusione del Covid-19.

L’azione di raccordo può avvenire anche tramite l’Anci-Sicilia e il dipartimento regionale della Protezione Civile che ha creato un’apposita mail: coronavirus.comuni@protezionecivilesicilia.it.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *