Covid, Regione Siciliana avvia i cantieri dei 17 nuovi Centri vaccinali

Lavori al PalaRescifina di Messina
Il Dipartimento della Protezione Civile regionale è fortemente impegnato nel potenziamento della campagna di vaccinazione anti-Covid. L’obiettivo è raggiungere le 50 mila somministrazioni al giorno. I primi cantieri aperti sono quelli di Taormina e Messina.

Messina, 26 Aprile 2021

Sono stati affidati i lavori in somma urgenza per la realizzazione dei nuovi 17 Centri vaccinali della Sicilia. Il governo Musumeci ha dato incarico anche stavolta alla Protezione Civile regionale di espletare le relative procedure, attraverso ditte specializzate in allestimenti fieristici e ristrutturazioni. Il Dipartimento, guidato da Salvo Cocina, è fortemente impegnato nel potenziamento della campagna di vaccinazione anti-Covid. L’obiettivo è raggiungere le 50 mila somministrazioni al giorno grazie anche al potenziamento del numero dei centri di vaccinazione.

I primi cantieri aperti sono quelli di Taormina e Messina. Lo scorso venerdì, infatti, è stato effettuato un sopralluogo tecnico nel cantiere del PalaLumbi di Taormina per verificare lo stato di esecuzione delle opere del nuovo hub vaccinale che servirà il comprensorio jonico. Oggi il cantiere lavora a pieno ritmo e a giorni si arriverà alla ultimazione dei lavori di adeguamento strutturale. Al suo interno, è prossimo anche l’inizio dell’allestimento della farmacia da parte dell’Asp di Messina. Pertanto, la prossima settimana si prevede l’inizio delle operazioni di vaccinazione alla popolazione.

Stessa situazione al PalaRescifina di Messina dove – secondo la Protezione civile regionale – non si registra nessuna criticità. Gli affidamenti erano stati firmati la scorsa settimana e i lavori edili, di manutenzione e di allestimento sono in corso. Si prevede la consegna dei locali all’Asp la prossima settimana.

Sabato ha avuto concreto inizio anche l’allestimento dei Centri vaccinali temporanei in quattro siti del Palermitano – Bagheria, Cefalù, Misilmeri, Palermo (centro commerciale La Torre) – e nei siti di Sant’Agata Li Battiati e Acireale, nel Catanese.

Nelle prossime ore inizieranno i lavori presso i nuovi Hub di Trapani, a Partanna e Alcamo, in quello di Sciacca nell’Agrigentino e negli Hub di Caltagirone e Misterbianco, ancora in provincia di  Catania. Per domani, martedì, è fissato un sopralluogo congiunto con la ditta incaricata e i tecnici del Dipartimento, finalizzato all’allestimento delle strutture interne all’immobile individuato a Gela, in provincia di Caltanissetta.

Per questa settimana, inoltre, è prevista l’apertura del cantiere a Portopalo di Capo Passero, in provincia di Siracusa. Attesa anche la disponibilità di un immobile della Casa del Sole di Palermo per dare l’avvio all’allestimento del centro vaccinale.

Di seguito l’elenco dei centri approvati e in fase di realizzazione da parte della Protezione Civile della Regione, con le relative capacità giornaliere di somministrazione:

Provincia ComuneDenominazioneCapacità
giornaliera
stimata
1PABagheriaPalazzetto – Città Metropolitana500
2PACefalùPalazzetto dello Sport “Marzio Tricoli”700
3PAMisilmeriCentro direzionale
presso Area artigianale
400
4PAPalermoCentro commerciale La Torre900
5PAPalermoPadiglione 20A
ex Fiera del Mediterraneo
900
6PAPalermoCasa del Sole300
7CTSant’Agata Li Battiati Palazzetto dello Sport700
8CTAcirealePala Tupparello1000
9CTCaltagironePalazzetto del Diporto700
10CTMisterbiancoLaboratorio di città Nelson Mandela400
11MEMessinaPalaRescifina1200
12METaorminaParcheggio Lumbi600
13AGSciaccaCasa Albergo per anziani700
14TPAlcamoPalaDangelo700
15TPPartannaPalestra/palazzetto comunale adiacente
Istituto D’Aguirre Alighieri
700
16SRPortopalo di Capo Passero Centro sportivo
contrada Cozzo Spadaro
400
17 CLGelaCentro Congressi700
Lavori al parcheggio Lumbi di Taormina

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *