Curare la fragilità cognitiva con l’ozonoterapia è possibile. Un team italiano di ricercatori ha osservato, infatti, che l’uso dell’ossigeno-ozono apporta numerosi benefici ai pazienti colpiti da deterioramento delle capacità intellettive. Ne parliamo con Antonio Galoforo, docente di Master in Ozonoterapia dell’Università di Pavia, che fa parte del team di ricerca che ha condotto lo studio e membro del direttivo SIOOT, Società Scientifica di Ossigeno-Ozono Terapia.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *