Il Progetto scientifico nazionale sulla sicurezza coinvolge INAIL, Vigili del Fuoco, Università La Sapienza e Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Catania, 15 Settembre 2020

Importante contributo della Sicilia all’accordo-quadro per la redazione di una serie di pubblicazioni di alta valenza tecnico-scientifica sul tema della Sicurezza Antincendio inerenti l’applicazione del Nuovo Codice di Prevenzione Incendi emanato con il D.M. 03/08/2015 e successivi, allo scopo di agevolarne la divulgazione sul territorio nazionale e migliorare le condizioni di sicurezza a favore dei lavoratori ed utenti.

Nell’ambito del Piano dell’Attività di Ricerca dell’INAIL (Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro) per il triennio 2019/2021 è stato siglato un importante accordo di collaborazione tra lo stesso Ente, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e il Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Il Progetto, reso all’interno della recentissima pubblicazione edita a luglio 2020 e facente parte della Collana Ricerche INAIL, vede tra gli autori del testo “Progettazione della Misura d’Esodo con il Codice di Prevenzione Incendi” due siciliani esperti della materia, l’Arch. Martina Bellomia libero professionista di Ragusa e il catanese Ing. Alfredo Amico,  Dirigente Ingegnere presso il Settore Tecnico dell’Arnas “Garibaldi” di Catania. Quest’ultimo in particolare da oltre un ventennio contribuisce alla divulgazione della Sicurezza Antincendio con pubblicazioni edite dalla siciliana Dario Flaccovio Editore e da Utet Scienze tecniche a cui aggiunge oggi l’importante pubblicazione INAIL.  

L’Arnas “Garibaldi” di Catania, oltre alle numerosissime eccellenze in campo medico e sanitario, dispone quindi anche di tecnici esperti nelle materie ingegneristiche che hanno dato in più occasioni il proprio contributo, non ultimo nella riuscita gestione tecnica che ha consentito alla stessa Azienda di poter affrontare con efficacia la recente emergenza da Covid-19

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *