Francesco Ripa di Meana: “Oncologo tra i massimi esperti internazionali nei tumori polmonari. A lui il mio benvenuto e augurio di buon lavoro.” 

Roma, 9 Settembre 2020

Federico Cappuzzo è il Direttore dell’Oncologia medica 2 dell’Istituto Nazionale dei Tumori Regina Elena appena nominato.  

Accolgo al Regina Elena un oncologo tra i massimi esperti internazionali nei tumori polmonari – sottolinea Francesco Ripa di Meana, Direttore generale degli IFO-. Una figura che avrà un importante ruolo nel complessivo di rilancio dell’Istituto che ci vede impegnati su progetti di grande rilevanza nella clinica e ricerca scientifica sul fronte delle terapie oncologiche. A lui il mio benvenuto e augurio di buon lavoro e massimi successi professionali. Troverà i nostri professionisti pronti a collaborare per ulteriori nuove sfide.” 

Sono entusiasta della nomina all’IRE e soprattutto di collaborare con ricercatori di altissimo livello, – afferma Federico Cappuzzo  perché non esiste attività clinica senza ricerca e solo in un IRCCS è possibile offrire cure innovative ai pazienti e in grande anticipo rispetto ad altre realtà sanitarie. Ho importanti progetti già avviati che qui troveranno la loro maturazione e tanti altri da mettere in campo a livello internazionale con la collaborazione dei colleghi romani.” 

Cappuzzo si è specializzato a Milano, ha poi perfezionato la preparazione all’Institut Gustave Roussy in Villejuif (Parigi) con il Prof. Thierry Le Chevalier, poi al Medical University of South Carolina Charleston (USA) con Mark R.Green, ed infine all’Università del Colorado, Denver (USA) con Fred Hirsch e Paul Bunn, nomi che hanno segnato la storia dell’innovazione nelle terapie oncologiche 

Primario già a 40 anni, ha ricoperto incarichi apicali a Livorno e poi a Ravenna, dove è stato Direttore del Dipartimento Onco-ematologico della Ausl Romagna. In precedenza aveva lavorato all’Istituto Tumori di Milano, in Humanitas e alla Ausl di Bologna

Le sue competenze e priorità sono rivolte alle terapie strategiche e innovative, studi di fase 1 e ricerca traslazionale, nonché grande attenzione al lavoro di squadra e alla relazione con i pazienti. Strumenti d’avanguardia  e digitali saranno i facilitatori dei progetti clinici e di ricerca e delle attività previste.  

Cappuzzo è membro della Società di Oncologia Medica italiana, europea e americana; della International Association for the study of Lung Cancer (IASLC), ed inoltre di Aiom, Esmo, Asco, Iaslc. In quest’ultima è stato chairman dell’educational commettee dal 2013 al 2017. 

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *