Il trattamento “Metodo Benso” ha la peculiarità di integrare l’applicazione sui sistemi modulari sofferenti con quella di potenziamento degli aspetti attentivi esecutivi, agendo anche di conseguenza sull’autoregolazione emotiva.
Ne parliamo con Francesco Benso, docente di Neuroscienze cognitive in collegamento da Albenga (SV)

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *