All’ospedale pediatrico Bambino Gesù uno studio, condotto insieme alla Fondazione Bruno Kessler, di Trento, finanziato da Associazione Italiana Ricerca Cancro e dal ministero della Salute, ha permesso di identificare due nuovi marcatori cellulari e genetici in grado di predire la sopravvivenza dei pazienti affetti da neuroblastoma. Ne parliamo con la ricercatrice dell’ospedale Bambino Gesù, Doriana Fruci.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità