SIOOT International: “Ossigeno-ozono terapia utile contro la lipodistrofia”

Marianno Franzini
Marianno Franzini: “La lipodistrofia, comunemente chiamata cellulite, è un problema molto comune nelle donne, ma in grado di essere curato in 10-15 sedute con l’ossigeno-ozono terapia”

12 Maggio 2021

La lipodistrofia, comunemente chiamata cellulite, si combatte anche con l’ossigeno-ozono terapia. Lo ricorda il professor Marianno Franzini, Presidente di Sioot International. La problematica medica colpisce la sezione sottocutanea ricca di grasso con effetti nocivi anche alla circolazione sanguigna e colpisce quasi il 90% delle donne nel mondo. 

Un problema molto comune nelle donne, ma in grado di essere curato in 10-15 sedute”, afferma il Professor Franzini, sottolineando come il problema non può essere risolto con una comune dieta perché i grassi in questione hanno caratteristiche peculiari: “L’ossigeno-ozono terapia di Sioot scioglie i grassi responsabili della cellulite in modo naturale e senza controindicazioni: l’ozono infatti è perfetto per la scissione degli acidi lunghi grassi, riducendo queste catene a corte e idrofile” e così facilmente eliminabili “legandosi ai liquidi e quindi essere espulse dall’organismo”. 

L’ossigeno-ozono terapia si dimostra efficace in moltissime problematiche mediche. Basti pensare che rappresenta una cura sicura per ben 42 patologie. Più in generale la terapia è efficace in contesti più ampi, comprendendo tutte le malattie di origine virale e batterica. Rappresentando ad esempio un protocollo di cura alternativa perfino alla pandemia del Covid-19. 

Link Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=9VNK4-bIWnk

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità