Siracusa, autismo: famiglie e piccoli pazienti seguiti in rete dagli specialisti della Neuropsichiatria infantile dell’ASP

Attraverso una suite installata nei computer aziendali gli specialisti effettuano giornalmente collegamenti in chat ed in videochiamata con le famiglie non interrompendo in tal modo i trattamenti intensivi precoci in corso.


Siracusa, 30 Aprile 2020

Superando gli obblighi di distanziamento sociale dagli ambulatori imposti dall’emergenza Coronavirus, il Dipartimento Salute Mentale dell’Asp di Siracusa in collaborazione con il SIFA ha istituito un servizio di collegamento in rete tra il pool di specialisti della Neuropsichiatria infantile che si occupa di diagnosi precoce dell’autismo e le famiglie dei piccoli pazienti.

Attraverso una suite installata nei computer aziendali gli specialisti effettuano giornalmente collegamenti in chat ed in videochiamata con le famiglie non interrompendo in tal modo i trattamenti intensivi precoci in corso.

Lo strumento – spiega il Direttore del Dipartimento Salute mentale Roberto Cafisoconsente alle famiglie di inviare filmati, porre domande, avere chiarimenti sul comportamento dei figli e su tutto ciò che possa non far sentire soli genitori già onerati dalla gestione di disturbi complessi”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *