La realtà italiana è fatta da circa 8 mila terapie intensive. Il sistema sanitario italiano può reggere alla pandemia in corso garantendo un servizio di qualità anche per le altre patologie? Come fare a reclutare personale qualificato? Ne parliamo con Antonello Giarratano, presidente designato SIAARTI – Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva – Docente dell’Università di Palermo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità