Stamane la consegna nelle mani del Direttore del reparto Maurilio Carpinteri alla presenza del Direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra.

Siracusa, 30 Settembre 2020

Anche il Consorzio di tutela del limone di Siracusa IGP è tra i tanti benefattori che, dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, stanno sostenendo l’Asp di Siracusa con raccolte fondi, somme per l’acquisto di attrezzature e donazioni di migliaia di ogni tipo di apparecchiature sanitarie e dispositivi di protezione.

Il Consorzio ha voluto contribuire donando un ventilatore polmonare portatile da destinare al reparto di Rianimazione dell’ospedale Umberto I di Siracusa.

Stamane la Presidente del Consorzio Alessandra Campisi lo ha consegnato nelle mani del Direttore del reparto Maurilio Carpinteri alla presenza del Direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra.

Con questa donazione – ha detto Alessandra Campisi, Presidente del Consorzio di tutela del limone di Siracusa IGP – intendo esprimere a nome di tutti i soci del Consorzio un ringraziamento ai medici e a tutto il  personale sanitario dell’ospedale, in prima linea nella lotta al Covid-19 e per salvaguardare la salute di tutti noi”.

Ringrazio il Consorzio – ha detto il Direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarraper questo gesto concreto di nobiltà d’animo e senso civico, nonché di vicinanza con l’Istituzione che si occupa della salute dei cittadini. In questo periodo di grande emergenza registriamo tanta generosità di quanti, come voi, si stanno adoperando con senso di appartenenza al sistema sanitario con una impagabile funzione sociale e morale a favore della popolazione del territorio. A nome dell’Azienda ringrazio la presidente e tutti i soci del Consorzio. Siamo certi che il dottore Carpinteri saprà farne buon uso”.

Grazie a queste attestazioni, continuiamo ad avere la sensazione di non essere da soli dal primo giorno di inizio di questa pandemia – ha detto il Direttore del reparto di Rianimazione Maurilio Carpinteri -. Si tratta di una importante apparecchiatura che ci consentirà di ventilare i pazienti durante i trasporti in barella di bio contenimento. E’ uno strumento snello e all’avanguardia con diverse tipologie di alimentazione che consentono di non interrompere la continuità assistenziale durante le manovre di spostamento dei pazienti anche da un reparto all’altro o da un ospedale all’altro e che accresce la dotazione strumentale del nostro Centro di Rianimazione e delle strutture sanitarie aziendali”.

Alla cerimonia di consegna hanno partecipato inoltre per la Direzione sanitaria dell’ospedale Paolo Bordonaro nonché i componenti il Consorzio di Tutela Chiara Lo Bianco e Nino Campisi.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *