Innovazione per l’Italia, in collaborazione con AiSDeT, avvia con questo primo webinar un processo di incontri per affrontare e sviluppare in modo analitico e completo gli scenari che l’AI inaugura per il SSN.


In termini tecnici, l’Intelligenza Artificiale è un ramo dell’informatica, che permette la programmazione e progettazione di sistemi sia hardware che software che consentono di dotare le macchine di determinate caratteristiche che vengono considerate tipicamente umane, quali, ad esempio, le percezioni visive, spazio-temporali e decisionali.

Si tratta cioè, non solo di intelligenza intesa come capacità di calcolo o di conoscenza di dati astratti, ma anche e soprattutto di tutte quelle differenti forme di intelligenza che vanno dall’intelligenza spaziale a quella sociale, da quella cinestetica a quella introspettiva. Un sistema intelligente, infatti, viene realizzato cercando di ricreare una o più di queste differenti forme di intelligenza che, anche se spesso definite come semplicemente umane, in realtà possono essere ricondotte a particolari comportamenti riproducibili da alcune macchine. In particolare, la a diffusione di soluzioni e tecnologie di Intelligenza Artificiale può incidere sull’evoluzione dei servizi pubblici per migliorare il rapporto tra Pubblica amministrazione e cittadini soprattutto per quanto riguarda l’ambito sanitario. In questo contesto applicata all’enorme mole di dati prodotti dalle strutture sanitarie, consente enormi benefici con svariate possibilità di contributi, legate alla medicina delle quattro p e alla capacità dei sistemi di essere flessibili ai diversi contesti e situazioni.

Innovazione per l’Italia, in collaborazione con AiSDeT, avvia con questo primo webinar un processo di incontri per affrontare e sviluppare in modo analitico e completo gli scenari che l’AI inaugura per il SSN.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *