Si sono dimostrate efficaci per diminuire gli eventi e la mortalità cardiovascolare nel paziente diabetico. Parliamo delle glifozine, una nuova classe di molecole in grado di ridurre i livelli plasmatici di glucosio. Ne parliamo con Edoardo Gronda, cardiologo IRCCS Ca’ Granda Maggiore Policlinico di Milano e Gabriella Gruden, docente di Medicina Interna dell’Università di Torino.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità