Accordo tra ASP Messina e AVIS Sicilia per l’accoglienza dei donatori di sangue. Obiettivo +20% raccolta sangue

AVIS e ASP promuovono una sinergica collaborazione affinché gli operatori volontari in servizio civile nel  Progetto  “Dono e salute in  Sicilia” svolgano un servizio di accoglienza dei donatori presso i Servizi Trasfusionali

Messina, 1 Agosto 2019

Per il supporto alle azioni progettuali programmate nell’ambito dei progetti di Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio è stato stipulato oggi 1 agosto presso la sede della direzione generale dell’ASP di Messina un accordo di partenariato tra l’Associazione Volontari Italiani del Sangue AVIS Nazionale, con sede in viale Forlanini, n.23 a Milano, nella persona del Presidente legale rappresentante dell’AVIS Regionale Sicilia Dott. Salvatore Mandarà e l’Azienda Sanitaria nella persona del Direttore Generale Dr. Paolo La Paglia; AVIS e ASP promuovono una sinergica collaborazione affinché gli operatori volontari in servizio civile nel  Progetto  “Dono e salute in  Sicilia” svolgano un servizio di accoglienza dei donatori presso i Servizi Trasfusionali.

Scopo dell’iniziativa è promuovere presso i Servizi Trasfusionali dislocati nel territorio dell’ASP messinese un’attività di accoglienza ai donatori di sangue svolta dai giovani operatori volontari in Servizio Civile; gli operatori accoglieranno i donatori nella fasi non sanitarie della donazione per dare loro adeguate informazioni, assistenza nel percorso che precede e che segue il prelievo e mediante un contatto diretto rispondere ad eventuali dubbi o difficoltà, interagendo in modo discreto e collaborativo con il personale dell’Azienda sanitaria; inoltre verrà assicurata una formazione specifica ai giovani in Servizio Civile relativa all’organizzazione del sistema trasfusionale, alla donazione di sangue e plasma, alla prevenzione e ai rischi connessi allo svolgimento della loro attività e alla comunicazione con il pubblico.

Ci siamo dati un obiettivo ambizioso – dicono La Paglia e Mandarà ovvero ottenere un aumento nel prossimo anno di almeno il 20% della raccolta di sangue in provincia di Messina.”

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *