Al via i primi vaccini anti Covid nelle farmacie lombarde dal 3 agosto

Da martedì 3 agosto anche nelle farmacie lombarde sarà possibile sottoporsi alla vaccinazione contro il virus SARS-CoV-2. Parte la fase sperimentale in 21 presìdi dalla croce verde, in base al recente accordo siglato tra la Regione e Federfarma Lombardia, per imprimere un’accelerata alla campagna vaccinale degli over 60 e raggiungere più velocemente l’immunità di gregge. In autunno il servizio a pieno regime in tutte le farmacie convenzionate aderenti.

Milano, 2 agosto 2021

Dal 3 agosto i cittadini lombardi potranno sottoporsi alla vaccinazione contro il virus SARS-CoV-2 anche in farmacia. Un primo scaglione di 21 esercizi convenzionati, che copre tutte le 12 province, è pronto a partire con la somministrazione del siero monodose J&J. Si tratta della fase sperimentale avviata da Regione Lombardia che, recependo con apposita delibera l’accordo quadro nazionale del 29 marzo, ha firmato l’intesa con Federfarma Lombardia per la partecipazione delle farmacie territoriali alla campagna vaccinale anti Covid 2021 e 2022. Dopo questa fase sperimentale, il servizio entrerà a pieno regime in tutte le farmacie lombarde convenzionate che avranno confermato la propria disponibilità.

L’obiettivo è aumentare il più possibile il tasso di copertura vaccinale della popolazione e agevolare l’accesso degli over 60 alla profilassi, sfruttando la capillare presenza sul territorio delle farmacie di comunità. Un’iniziativa che assume ancor più valore, in previsione della chiusura degli hub vaccinali programmata dopo l’estate e dell’eventuale necessità di una terza dose, da effettuarsi nei mesi autunnali.

Le farmacie confermano ancora una volta il loro ruolo di primo, fondamentale, presidio sul territorio”, commenta la Vicepresidente e Assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti. “Il loro apporto durante le varie fasi dell’emergenza pandemica è stato di straordinaria importanza, con l’assistenza professionale all’utenza e con i vari servizi di test anti Covid. Un apporto importante anche in questa occasione, con l’adesione all’implementazione della campagna vaccinale. Grazie ancora alle 21 farmacie che hanno aderito a questa fase sperimentale e grazie a quante lo faranno, quando l’iniziativa entrerà a pieno regime”.

Con questa delibera, Regione Lombardia riconosce che le farmacie possono dare un contributo fondamentale alla campagna di immunizzazione di massa, consentendo un importante allargamento dell’offerta vaccinale”, commenta Annarosa Racca, Presidente di Federfarma Lombardia. “Noi aderiamo con la consueta professionalità, perché questa è l’occasione per dimostrare, ancora una volta, che cosa può fare per i cittadini lombardi la rete delle farmacie territoriali, grazie alla sua capillarità, alla facilità di accesso e al consolidato rapporto di fiducia con gli utenti”.

Sarà possibile prenotare la vaccinazione direttamente nella farmacia aderente più vicina. La somministrazione sarà eseguita da farmacisti adeguatamente formati, grazie ai corsi organizzati dall’Istituto Superiore di Sanità, dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Farmacisti, da altre istituzioni accreditate e/o da forme di tutoraggio pratico ad opera di professionisti sanitari. Tutti i passaggi del percorso vaccinale, dalla firma del consenso informato al monitoraggio post vaccino, compresa la gestione delle emergenze, saranno regolati secondo gli appositi protocolli previsti per la campagna di inoculazione.

L’elenco delle farmacie aderenti è consultabile sulla App di Federfarma Lombardia “Farmacia Aperta”, disponibile su mobile, e sul web all’indirizzo www.farmacia-aperta.eu.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità