Ancora in calo i contagi da COVID in tutta la Sicilia

Sono da considerare sopra la soglia di saturazione i posti letto in area medica

I contagi da Covid sono in calo in tutte le regioni italiane ma non in Sicilia, che però risente del ricalcolo effettuato nella settimana che va dal 2 all’8 febbraio.

Nessun calo rilevato invece per la Sardegna e la Calabria.

È la Fondazione Gimbe a divulgare ancora una volta i dati sulla diffusione del COVID nelI’Isola: i casi attualmente positivi calcolati per 100.000 abitanti peggiorano, sono infatti 5.698 e i nuovi casi salgono del 3,7% rispetto alla settimana precedente, anche se oggi si registra un decremento di 845 unità.

Sono da considerare sopra la soglia di saturazione i posti letto in area medica (36,3%) e in terapia intensiva (14,5%) occupati da pazienti Covid-19.

 

Il target 5-11 anni che ha completato il ciclo vaccinale è al 14,7%

La popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 76,3% (la media italiana è del 82%) a cui aggiungere un ulteriore 4,8% (3,4%) solo con prima dose. Il tasso di copertura con terza dose è del 77,5% (83,5%). Il target 5-11 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari 14,7% (20,7%) a cui aggiungere un ulteriore 13% (14,2%) solo con prima dose.

 

La mappa delle province

Questo l’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia: Siracusa 1.486, Ragusa 1.410, Caltanissetta 1.250, Trapani 1.217, Messina 1.181, Catania 903, Agrigento 834, Palermo 799 ed Enna 731.

RMDN

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Canali 15 e 81 del DGTV in Sicilia

Pubblicità