In merito alla vaccinazione degli ultraottantenni, si consiglia di scaricare e compilare, prima di accedere al centro vaccinale prescelto, i moduli relativi ai consensi e alla scheda anamnestica pubblicati sul sito siciliacoronavirus.it

Enna, 12 Febbraio 2021

Continuano a decrescere i ricoveri per Covid in provincia di Enna. In data odierna, 12 febbraio 2021, i pazienti ricoverati per Coronavirus sono 26, così distribuiti: 18 nell’Area delle Malattie Infettive, di cui 15 all’Umberto I di Enna e 3, a bassa intensità di cure, presso il presidio Ospedaliero di Leonforte, 6 i pazienti nella Semintensiva, un solo paziente nella Terapia Intensiva, e una paziente presso l’Ostetricia COVID.

Alcune caratteristiche socio-demografiche emergono da un gruppo di 80 pazienti dimessi dai reparti Covid dell’ASP di Enna dagli inizi di gennaio 2021 a oggi.

Gli uomini dimessi sono stati 44 su 80, il 55%, e le donne 36, pari al 45%. L’età media è attorno a 67 anni, con il minimo registrato di 22 anni e il massimo di 103 anni, posseduto da una paziente dimessa pochi giorni il cui caso ha suscitato molto interesse a livello nazionale. Alcuni giorni prima, dal Reparto Covid dell’Umberto I di Enna, era stata dimessa un’anziana di cento anni.

I pazienti provenienti da fuori Provincia e dimessi sono stati il 16% del campione: 6 sono tornati nei comuni del Nisseno, 3 in provincia di Palermo e 4 nel Catanese.

Continua, nel frattempo, la campagna vaccinale e, in merito alla vaccinazione degli ultraottantenni, si consiglia di scaricare e compilare, prima di accedere al centro vaccinale prescelto, i moduli relativi ai consensi e alla scheda anamnestica pubblicati sul sito siciliacoronavirus.it, piattaforma dell’Assessorato Regionale della Salute per i servizi al cittadino nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

Indicazioni e informazioni sono presenti anche sul sito dell’ASP di Ennawww.aspenna.it, dove, dal 10 febbraio, è possibile accedere, tramite SPID, anche all’INTERCUP per prenotare visite specialistiche nelle altre Aziende Sanitarie Regionali.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *