Catania: al via la Walk of Life promossa da Telethon

Ancora due giorni per aderire all’iniziativa di solidarietà promossa dalla Fondazione Telethon, oggi e domani alle 10 con la maratona solidale, a piazza Università a Catania.

Di Melania Sorbera

Sono 475 le rare malattie studiate nei laboratori Telethon. Malattie per le quali ancora non vi sono terapie ad hoc. Oggi e domani per dare speranza ai pazienti che soffrono per queste malattie si svolgerà la 12esima edizione della “Walk of life – CamminiAMO per la VITA Telethon”, allo scopo di raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica. In scena solidarietà, eventi, screening gratuiti, la possibilità di raccogliere fondi e, infine, la maratona solidale, organizzata con il patrocinio della Regione siciliana, dell’assessorato Turismo, Sport e Spettacolo del Comune di Catania e del CSVE, del Cus, Asi, Croce Rossa Italiana, Lions International e Leo Club. Sarà possibile effettuare check-up e screening gratuiti dell’udito, con l’associazione SOS Unict la misurazione della pressione e dei valori glicemici, sarà allestita un’area fitness e un’area food. Sarà presente anche il gruppo donatori sangue “San Marco” con l’autoemoteca e il gruppo della Protezione civile “Le aquile”. In piazza Bellini i ragazzi della “Società Danza Catania” accoglieranno i partecipanti alla camminata. Tanti gli spettacoli inclusivi grazie, anche, alla collaborazione delle associazioni: Life Onlus, Guardastelle, Rowing Team e altre. Presente anche l’associazione nazionale V.I.P. rappresentata dai coordinamenti siciliani di Messina, Enna e Caltanissetta e il gruppo Smile con uno spettacolo di majorette. Ospite speciale della Walk of life la cantante non vedente Pina Carriglio.

Tutto questo per sostenere la Fondazione Telethon. Una Fondazione nata come una maratona televisiva, contrazione di television marathon, nel 1965 negli Stati Uniti d’America ad opera dell’attore Jerry Lewis che voleva raccogliere fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare. L’edizione italiana dell’iniziativa americana venne, invece, creata per la prima volta nel 1990 da Susanna Agnelli sempre in collaborazione con “l’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare”. Lo scopo era ancora una volta quello di finanziare e promuovere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche, sulle malattie rare, una di quella di cui era affetto il figlio dell’Agnelli. Con i fondi raccolti, grazie alla omonima maratona televisiva, in onda sulle reti Rai, la Fondazione Telethon scoprì la cura della ADA-SCID, malattie in cui il sistema immunitario è gravemente compromesso, al punto che l’organismo è incapace di difendersi dagli agenti infettivi. Insignita dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Telethon è attualmente presieduta da Luca Cordero di Montezemolo.

Dopo due anni torniamo in piazza – spiega Maurizio Gibilaro, coordinatore provinciale Telethon Catania – vogliamo accendere i riflettori sulle malattie genetiche rare di cui nessuno si occupa, purtroppo, tranne la Fondazione Telethon, tra l’altro con enorme successo negli ultimi 10 anni. La camminata si svolgerà nel centro storico e sarà importante acquistare la t-shirt tecnica che Telethon mette a disposizione con un contributo di 5 euro“. Un’altra iniziativa Telethon è quella che si svolgerà il 30 aprile e l’1 maggio in tutte le piazze d’Italia per distribuire i Cuori di biscotto. Si potranno acquistare anche nelle edicole.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Canali 15 e 81 del DGTV in Sicilia

Pubblicità