Coronavirus e migranti: Musumeci, nave in rada per la quarantena unica soluzione

E' stato segnalato l'imminente arrivo di barconi di migranti verso le coste siciliane

Palermo, 11 Aprile 2010

Quello che temevo sta accadendo: mi segnalano, infatti, l’imminente arrivo di barconi di migranti verso le coste siciliane. Il che contribuisce ad accentuare un clima di preoccupazione che già da tempo si registra nella comunità isolana a causa dell’epidemia in corso. Non si può continuare a scaricare sul sistema siciliano il peso del cinismo europeo. Né si può restare insensibili all’appello degli esausti imprenditori di Lampedusa, al cui grido di dolore mi unisco. Al Presidente Conte – e gliel’ho anche scritto – desidero ribadire che il Governo della Regione è contrario a ogni soluzione che non sia quella di approntare un’adeguata nave da ormeggiare in rada in cui far trascorrere la quarantena ai migranti, prima di destinarli ad altri paesi europei. Non sono appassionato alla polemica e non faccio propaganda su vite umane, ma se proprio ieri abbiamo dovuto isolare l’hotspot di Pozzallo, per la presenza di un giovane positivo, approntare strutture adeguate é indispensabile anche per la tutela del diritto alla salute di ciascuno“.

Lo dichiara il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *