Donazione organi: domenica in Ortigia stand informativo dell’ASP di Siracusa


Siracusa, 12 Aprile 2019

L’Asp di Siracusa aderisce alla Giornata nazionale per la donazione degli organi promossa dal Ministero della Salute per domenica 14 aprile 2019 con iniziative di informazione e promozione organizzate dal Coordinamento Locale Trapianti dell’Azienda diretto da Graziella Basso in condivisione con il CRT Sicilia ed in collaborazione con le associazioni di volontariato AIDOANEDADMOAVISADVPS e Frates.

Domenica dalle ore 10 alle ore 13 il coordinatore locale sarà presente in uno stand informativo allestito in Ortigia, Largo XXV Luglio, assieme al personale del Coordinamento locale Maurilio Carpinteri direttore f.f. dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Siracusa, l’infermiere Vincenzo Ognibene e al personale delle associazioni di volontariato, a disposizione di tutti i cittadini per offrire chiarimenti e materiale informativo sulla importanza della donazione. Obiettivo principale dell’iniziativa è sensibilizzare i cittadini alla cultura della donazione e richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’importanza di esprimersi in vita sulla donazione di organi e tessuti attraverso una delle cinque modalità previste dalla legge, la compilazione del modulo presso l’Asp di appartenenza, presso le sedi Aido, il rilascio del tesserino blu da parte del Ministero della Salute o una delle Donor card distribuite dalle associazioni di settore o un foglio libero da tenere in borsa datato e firmato o, ancora, la dichiarazione di volontà agli Uffici Anagrafe dei Comuni al momento del rilascio o rinnovo della carta d’identità.

Tale modalità, denominata “Una Scelta in Comune”, sta consentendo da diversi mesi ai cittadini siracusani di potere esprimere, in vita, la propria scelta su una tematica intima ed importante che non dovrebbe essere delegata ad altri e che impone, come per tutte le scelte, una adeguata informazione. Il coordinatore locale Graziella Basso assieme al direttore f.f. di Anestesia e Rianimazione Maurilio Carpinteri, condividendo la responsabilità di informare adeguatamente la cittadinanza in modo da utilizzare al meglio l’opportunità offerta e consentire una scelta consapevole alla donazione, ha effettuato un corso di informazione-formazione articolato in quattro giorni per il personale degli Uffici Anagrafe di Siracusa, Cassibile e Belvedere. Gli appuntamenti proseguiranno anche in altri comuni della provincia, il 18 aprile 2019 nella sala consiliare di Carlentini dove confluirà il personale di sportello degli Uffici anagrafe dei comuni di Lentini, Carlentini e Francofonte.

I dipendenti comunali danno ogni giorno un contributo rilevante – sottolinea Graziella Basso – perché consentono ai cittadini di esercitare un’opportunità che ci auguriamo sia improntata sui principi della “solidarietà sociale”. La cultura della donazione rappresenta un pilastro fondamentale per una medicina orientata all’uso efficiente delle risorse, alla sostenibilità degli interventi, alla qualità delle cure. L’iniziativa messa in campo per domenica – conclude – rappresenta anche una importante occasione, la prima sull’argomento a Siracusa, che vede l’adesione di tutte le organizzazioni di volontariato con l’obiettivo comune di contribuire ad accrescere la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule tra la popolazione”. Tra le iniziative portate avanti dal Coordinamento locale anche incontri con gli studenti nelle scuole nell’ambito della campagna denominata “Diamo il meglio di noi”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *