“Oltre La Pelle C’è Di Più” Il Claim dell’Iniziativa di sensibilizzazione dell’Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza – APIAFCO.

L’obiettivo è di sensibilizzare la popolazione e invitare i pazienti a non nascondersi e a mostrare la propria pelle senza remore.


Roma, 28 Ottobre 2019

L’Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione CorazzaAPIAFCO fa il suo debutto nelle piazze italiane in occasione della Giornata Mondiale della Psoriasi (domani 29 ottobre). “Oltre la pelle c’è di più” è il claim lanciato per l’appuntamento annuale e scelto dalla community dell’Associazione attraverso un contest creato per rendere partecipi attivamente i pazienti.

A celebrare l’ingresso di APIAFCO maxi installazioni e flashmob con corpi di ballo organizzati nelle principali città italiane. Obiettivo quello di sensibilizzare la popolazione e invitare i pazienti a non nascondersi e a mostrare la propria pelle senza remore.

Con noi le persone con psoriasi possono contare su un aiuto concreto, essere ascoltati e rappresentati presso i decisori istituzionali – dichiara Valeria Corazza, Presidente dell’Associazione -.  APIAFCO nasce per rispondere alle esigenze dei pazienti, offrendo sostegno e promuovendo attività anche online che, in un mondo estremamente digitalizzato, indirizzino e consiglino  a convivere con la malattia. L’Associazione – conclude il Presidente APIAFCO – intende affermarsi nel panorama italiano come portavoce di bisogni di tutte le persone chiamate a convivere con questa devastante patologia, troppo spesso sottovalutata, partecipando attivamente alle decisioni istituzionali”.

Tre i focus principali su cui APIAFCO getta le fondamenta mettendo in atto un’inversione di rotta nella percezione di questa patologia:

  • APIAFCO intende promuovere l’engagement dei pazienti, dei loro caregiver e dei clinici. Una visione sistemica “multiattore”, dunque, in cui agiscano non solo la persona con malattia cronica, ma anche coloro che se ne prendono cura e i professionisti sanitari a cui essi si affidano
  • APIAFCO promuove il concetto “con il paziente”, destinato a rimarcare la necessità di un’alleanza tra pazienti, medici specialisti, sostituendolo a quello non più attuale di “paziente al centro”
  • APIAFCO intende promuovere una corretta informazione che smascheri le false credenze che potenziano i pregiudizi nei confronti della malattia

Ed è proprio per invitare i cittadini a conoscere la psoriasi che, in occasione della Giornata Mondiale, APIAFCO ha organizzato eventi a Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli.

Un corpo di ballo di oltre 25 ballerini ha animato Gallerie e piazze di ciascuna città per catturare l’attenzione dei cittadini e sensibilizzarli su una patologia che solo in Italia fa registrare circa 2 milioni di casi. Il claim “Oltre la pelle c’è di più”, indossato dai ballerini grazie a T-shirt create per l’occasione, ha accompagnato maxi installazioni fotografiche realizzate da 12 fotografi professionisti che hanno accolto con entusiasmo l’invito a raccontare la psoriasi attraverso Carlotta, testimonial della Giornata e portabandiera dell’Associazione.

Sul sito www.giornatamondialedellapsoriasi.it le foto dell’iniziativa che ha ricevuto il patrocinio della International Federation of Psoriasis Associations (IFPA), Società Italiana di Dermatologia Medica, Chirurgica, Estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST), Associazione Nazionale Malati Reumatici (ANMAR), Associazione Dermatologi-Venereologi Ospedalieri Italiani (ADOI), Regione Emilia Romagna, Comune di Bologna, Comune di Napoli, Comune di Milano, e il supporto non condizionato, tra gli altri, di Lilly e UCB Pharma.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *