Arginare il fenomeno dei viaggi della speranza e garantire l’alta specialità dei servizi di Cardiologia e Cardiochirurgia ai piccoli pazienti siciliani e del bacino del Mediterraneo. Sono gli obiettivi che si era prefissata poco più di un anno fa la convenzione tra la Regione Siciliana e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e che si è concretizzata con l’attività del Centro Cardiologico Pediatrico del Mediterraneo di Taormina.

I numeri, a 14 mesi dalla sua apertura, sembrano confermare che gli obiettivi sono stati raggiunti: 4 mila prestazioni ambulatoriali, 478 ricoveri, 185 interventi di cardiochirurgia, 71 procedure chirurgiche in terapia intensiva, 249 procedure di emodinamica invasiva e 14 interventi effettuati in altri presidi ospedalieri della Sicilia.

Interviste:

Massimo Russo, Assessore alla Salute Regione Siciliana
Giacomo Pongiglione, Direttore del Centro Cardiologico Pediatrico del Mediterraneo di Taormina
Giuseppe Profiti, Presidente Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Taormina

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità