Venerdì 18 dicembre un webinar organizzato dal Grecas, Gruppo epatologico clinico associativo siciliano, dedicato ai temi più importanti emersi durante l’edizione 2020 del congresso “The Liver Meeting”, organizzato dall’Aasld, l’associazione americana per lo studio delle malattie del fegato

Palermo, 16 Dicembre 2020

Tutte le novità terapeutiche sulle malattie del fegato, spiegate dai più grandi esperti internazionali. Al tradizionale convegno annuale “The Liver Meeting”, organizzato dall’Aasld (l’Associazione americana per lo studio delle malattie del fegato), è dedicato un webinar che fa il punto sui temi caldi emersi durante l’evento scientifico, lo scorso novembre. Venerdì 18 dicembre, a un mese dal congresso che quest’anno si è svolto online a causa della pandemia, si terrà il webinar dal titolo “Cambiamenti di paradigma in epatologia”, organizzato dal Grecas, Gruppo epatologico clinico associativo siciliano, con la direzione scientifica degli epatologi Antonio Craxì e Marco Distefano, presidente di Grecas

Durante l’evento “The Liver Meeting”, come ogni anno, i più importanti  esperti internazionali, clinici e di base, provenienti da diversi campi si sono incontrati per confrontarsi sulle loro ultime ricerche. Il webinar, dunque, ha l’obiettivo di aggiornare i partecipanti, attraverso cinque sessioni che si seguiranno su una innovativa piattaforma tecnologica, sulle novità discusse nel corso del congresso americano, sintetizzando gli aspetti più importanti sulle nuove terapie. 

Si parlerà, tra l’altro, dell’evoluzione delle medicina personalizzata nella pratica epatologica, delle malattie del fegato associate all’alcol e dei nuovi concetti terapeutici che riguardano l’emostasi e trombosi nella malattia epatica cronica. Una sessione, poi, sarà dedicata all’immunoterapia e un’altra alle complicazioni dell’insufficienza epatica e dell’ipertensione portale.

Ormai la ricerca scientifica in ambito epatologico si sta indirizzando su aspetti diversi rispetto a quelli degli anni passati – spiega Carlo Saitta, epatologo, Dirigente medico al Policlinico ‘G. Martino’ di Messina e socio del Grecas – . Dall’attenzione all’epatite C, che adesso riusciamo a combattere con nuovi farmaci antivirali, ora si stanno intensificando gli studi sulla steatosi epatica, patologia causata dal grasso nel fegato, e sui tumori che colpiscono quest’organo. Se per la steatosi, non abbiamo ancora nuovi farmaci, anche se la ricerca sta facendo passi avanti, per i tumori, invece, ci sono terapie che stanno dando importanti risultati”. 

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità