Milano, ampliati gli spazi del Centro Vaccinale dell’ASST Santi Paolo e Carlo al Centro Ospedaliero Militare 

La nuova area permetterà la somministrazione di ulteriori 600 vaccini al giorno, che si sommano alle altrettante 650 già attive

Milano, 3 Marzo 2021

A partire da giovedì 4 marzo sarà attivo un nuovo padiglione del Centro Vaccinale Anti Covid gestito dall’ASST Santi Paolo e Carlo in collaborazione con il Centro Ospedaliero Militare (COM) di Milano. 

I nuovi spazi sono stati allestiti presso il padiglione 12 del COM per incrementare l’offerta vaccinale rivolta alla popolazione: 6 box vaccinali con relative sale di attesa, locale urgenza/emergenza, sala allestimento e servizi di supporto per un’occupazione di circa 600 mq di superficie. 

La nuova area permetterà la somministrazione di ulteriori 600 vaccini al giorno (che si sommano alle altrettante 650 già attive dal 15 febbraio) con previsione di incremento, sarà gestito interamente dall’ASST Santi Paolo e Carlo con uno staff di 9 infermieri di cui 3 dedicati alle vaccinazioni a domicilio, un coordinatore, 5 operatori socio sanitari e con 6 medici e 2 assistenti sanitarie, questi ultimi assunti direttamente tramite il  l’Avviso Pubblico della Struttura Commissariale. 

Si amplia così del doppio l’offerta del Centro Vaccinale presso l’Ospedale Militare dell’ASST Santi Paolo e Carlo che ad oggi, in collaborazione con il personale dell’Esercito, ha  effettuato oltre n. 10.000 vaccinazioni nella Fase 1-bis e ter tra Pfizer (over 80) e AstraZeneca (personale sanitario). 

Oltre al nuovo padiglione 12 presso il COM sono attive dal 15 febbraio altre n. 7 (sette) postazioni vaccinali con medici, infermieri, personale di supporto e amministrativi

Lunedì 8 marzo p.v. l’ASST Santi Paolo e Carlo darà avvio anche alle vaccinazioni degli over 80 assistiti al loro domicilio ed impossibilitati a muoversi

La campagna anti covid ci impone di dare il massimo per riuscire ampliare sempre di più l’offerta vaccinale grazie alla virtuosa collaborazione con il Centro ospedaliero Militare e all’impegno di tutte le risorse messe in campo.” Dichiara Matteo Stocco, Direttore Generale ASST Santi Paolo e Carlo di Milano 

L’attività di vaccinazione, su disposizione del Ministero della Difesa, rientra nell’ambito delle molteplici attività realizzate dall’Esercito Italiano e dalle altre Forze Armate a sostegno della popolazione nel corso dell’emergenza COVID-19. Il Centro Ospedaliero Militare di Milano mette a disposizione la medesima struttura sede della vaccinazione antinfluenzale ed  il personale sanitario e di supporto, mentre l’ASST Santi Paolo e Carlo gestisce tutti gli aspetti organizzativi e amministrativi. 

Una virtuosa sinergia tra la nostra ASST e il COM per la tutela della salute pubblica – dichiara Matteo Stocco, Direttore Generale dell’ASST Santi Paolo e Carlo – Continua così la collaborazione tra Esercito Italiano e Istituzioni locali, una presenza rassicurante per la città di Milano che raccoglie il consenso della popolazione.”- Così come già dichiarato dal Col. Fabio Zullino, Direttore del Centro Ospedaliero Militare di Milano. 

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità