Si tratta della tomografia a coerenza ottica (OCT) che ormai ha assunto un ruolo fondamentale nella diagnosi e prevenzione delle malattie della macula e del nervo ottico, con particolare riferimento al glaucoma


Messina, 1 Ottobre 2020

L’ASP di Messina rafforza l’attenzione verso i pazienti affetti da patologie oculari con l’acquisto di una nuova apparecchiatura destinata al Centro di Oculistica del Poliambulatorio di Pistunina (Messina Sud).

Si tratta della tomografia a coerenza ottica (OCT) che ormai ha assunto un ruolo fondamentale nella diagnosi e prevenzione delle malattie della macula e del nervo ottico, con particolare riferimento al glaucoma; è un esame non invasivo che consente di avere immagini stratificate della macula e delle fibre del nervo ottico attraverso una luce laser a coerenza ottica.

Il Poliambulatorio di Pistunina – dice il direttore generale Paolo la Paglia  migliora in questo modo l’offerta sanitaria ai pazienti in ambito oculistico che già si avvalgono della diagnostica delle patologie corneali, con la topografia corneale, e della diagnosi e prevenzione dei glaucomi con la perimetria computerizzata e, soprattutto, diventa l’unica struttura “territoriale” della Provincia di Messina ad offrire tramite questo esame divenuto ormai indispensabile“.

L’OCT è presente nei LEA e quindi fruibile a carico del S.S.N. e sarà disponibile, dalla prossima settimana, mediante prenotazione tramite CUP unico provinciale.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità