SIOOT: “Post-Covid si cura con OzonoTerapia”

I problemi della sindrome Post-Covid si curano con l’ossigeno-ozono terapia. A spiegarlo è il Professore Luigi Valdenassi, Presidente di SIOOT, Società Scientifica di Ossigeno-Ozono Terapia.

17 giugno 2021

I problemi della sindrome post Covid, detta Long Covid? Si curano con l’ossigeno-ozono terapia. A spiegarlo è il Professore Luigi Valdenassi, Presidente di SIOOT, azienda specializzata nel promuovere ricerche per lo sviluppo e l’applicazione dell’ossigeno-ozono terapia con tecniche professionali. 

Il 76% dei guariti dal Covid presenta questi problemi, e per gran parte di essi permangono dai 4 ai 6 mesi dalla guarigione. È una fase successiva caratterizzata da disturbi riscontrati frequentemente come i problemi di metabolismo, stanchezza cronica, disordini del sonno, cefalee, dolori articolari. Oltre ai disagi psicologici derivati dalla malattia e dalla riabilitazione. 

Il trattamento nel dettaglio prevede una terapia applicata tramite AutoEmoinfusione: il paziente potrà essere curato nella massima sicurezza grazie ai protocolli certificati SIOOT e ai macchinari specifici. 

L’Ossigeno-ozono terapia di SIOOT è l’ideale per trattare il post Covid. L’ozono è infatti un elemento naturale anti infiammatorio e bioregolatore dell’organismo. I benefici sono riscontrati in breve tempo e con risultati molto promettenti, consentendo di accelerare il processo di guarigione e tornare alla piena libertà dell’individuo trattato. 

Sindrome Post Covid – Prof. Luigi Valdenassi

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità