Torna a Milano il Campus dedicato alle patologie della mano del bambino

All’Istituto Marcelline Tommaseo una giornata di informazione e divertimento per i più piccoli e le loro famiglie. Ospite d’onore, il maratoneta Luca Zanardini.
L’evento è organizzato dall’Associazione La Mano del Bambino. Grazie alla presenza di giovani volontari e del personale dell’Ospedale San Giuseppe (Gruppo MultiMedica) i bambini saranno coinvolti in diversi giochi organizzati ad ogni livello.

Milano, 19 Settembre 2019

Appuntamento sabato 21 settembre, dalle 9.00 alle 17.00 presso l’Istituto Marcelline Tommaseo in Piazza Niccolò Tommaseo 1 a Milano con il Campus “La mano del bambino”, giunto quest’anno all’ottava edizione. Una giornata di incontro, gioco e confronto con chirurgi, psicologi e terapisti dedicata ai più piccoli (da 0 a 14 anni) colpiti da malformazioni congenite alle mani e ai loro genitori.

Si tratta di un evento nazionale, completamente gratuito, organizzato dall’Associazione La Mano del Bambino per fornire consigli e informazioni sulle patologie della mano dei bambini, con il coinvolgimento attivo dei piccoli pazienti già guariti. Grazie alla presenza di giovani volontari e del personale dell’Ospedale San Giuseppe (Gruppo MultiMedica) – medici, operatori, fisioterapisti e psicologi – i bambini saranno coinvolti in diversi giochi organizzati ad ogni livello (dall’area nido alla pallavolo, dal calcetto al basket), mentre i genitori avranno la possibilità di partecipare a incontri didattici condotti da specialisti.

Ospite d’onore della giornata il noto maratoneta italiano Luca Zanardini, che anche quest’anno si occuperà delle prime selezioni per la partecipazione dell’Associazione alla Milano Marathon. Saranno inoltre presenti i Vigili del Fuoco permanenti del Comando Provinciale di Milano che intratterranno i bambini raccontando la loro attività quotidiana con dimostrazioni pratiche.

Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto in questi anni dalla nostra Associazione. Il Campus, giunto alla sua ottava edizione, vuole essere un momento di festa per i più piccoli e di informazione e sensibilizzazione per le loro famiglie sull’importanza di una diagnosi tempestiva delle malformazioni che interessano le mani e sulle concrete possibilità di intervento”, spiega Elisabetta Palleroni, Responsabile dell’Associazione La Mano del Bambino. “L’iniziativa non sarebbe possibile senza il supporto di tanti sponsor che ci sostengono durante tutto l’anno e a cui rivolgo un sentito ringraziamento: Istituto Marcelline Tommaseo, A Cena con SRL, Faro Media, Valore BF, Corsini, Gioydea, Il Pennino, Pasticceria Sugar, LBB e GPM”.

Dopo essere stati ospitati per diversi anni all’Istituto Buon Pastore, quest’anno saremo presenti all’Istituto Marcelline Tommaseo che ha avviato un bellissimo progetto di scuola sostenibile”, afferma il Professor Giorgio Pajardi, Direttore dell’UOC di Chirurgia e Riabilitazione della Mano dell’Ospedale San Giuseppe, Gruppo MultiMedica, Università degli Studi di Milano. “Sostenibilità significa anche sensibilizzazione nei confronti dei ragazzi e degli studenti, anche della scuola superiore, che parteciperanno da volontari all’ottava edizione del Campus. Sarà una giornata ricca di giochi semplici all’aria aperta. La presenza dei Vigili del Fuoco permetterà di coinvolgere i nostri piccoli pazienti in attività ludiche dove il vero valore è il rispetto della natura”.

Le malformazioni della mano colpiscono in media 1 bimbo su 1500 nati. Possono essere di diversa entità e gravità, dai casi in cui mancano tutte o quasi tutte le dita a quelli in cui sono presenti delle eccedenze. Per una loro corretta gestione, è necessaria la diagnosi alla nascita e l’intervento sulla patologia malformativa il prima possibile. L’atto chirurgico, pur fondamentale in termini anatomici e ricostruttivi, rappresenta soltanto una tappa del lungo percorso terapeutico. La fisioterapia, sotto la guida un terapista della mano pediatrico, è fondamentale per insegnare ai piccoli pazienti a utilizzare la “nuova” mano.

L’Associazione La Mano del bambino

L’Associazione La Mano del Bambino è nata nel 2008 per colmare una lacuna importante d’informazione sulle patologie della mano nei più piccoli. La maggior parte dei bambini, tutt’oggi, o non arriva mai a un inquadramento corretto della propria patologia o giunge alla diagnosi tardivamente. L’Associazione promuove attività formative e informative per trasmettere un messaggio ben preciso: la cura tempestiva delle malformazioni della mano può favorire il recupero integrale dell’arto.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.manobambino.org o scrivete a info@manobambino.org.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *