Il disegno di legge depositato all’Ars prevede di portare ad almeno 30 ore settimanali l’incarico a tempo indeterminato dei veterinari specialisti ambulatoriali delle Asp e dell’Istituto zooprofilattico della Sicilia

Palermo, 18 Gennaio 2021

Portare ad almeno 30 ore settimanali l’incarico a tempo indeterminato dei veterinari specialisti ambulatoriali delle Asp e dell’Istituto zooprofilattico della Sicilia. È quanto prevede il disegno di legge del governo Musumeci depositato all’Ars e che riguarda i medici titolari di incarico da almeno 5 anni. La copertura economica dovrà essere garantita con i fondi del Servizio sanitario regionale e non sono previste, dunque, spese aggiuntive a carico del bilancio della Regione.

Il disegno di legge prevede, inoltre, che le 30 ore settimanali potranno essere superate su autorizzazione dell’Assessorato regionale alla Salute in base alle necessità dei singoli enti e nel rispetto dell’equilibro di bilancio.

Infine, i Direttori generali, seguendo i criteri dell’ultimo Accordo collettivo nazionale, potranno trasferire i medici veterinari da una branca specialistica all’altra solo una volta e solo con il consenso dei diretti interessati che manterranno la loro anzianità di servizio.

Con la presentazione del disegno di legge, il governo Musumeci intende concretizzare gli impegni presi, nel settembre scorso, con l’intesa firmata tra le delegazioni sindacali di categoria e l’Assessorato regionale alla Salute guidato da Ruggero Razza.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità