All’Unità Spinale del Cannizzaro tappa del tour “Viaggio Italia”

Giovedì 23 Maggio al Cannizzaro il messaggio di speranza di Danilo e Luca

Catania, 21 Maggio 2019

Farà tappa all’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, giovedì prossimo 23 maggio, “Viaggio Italia”, l’iniziativa che Danilo Ragona e Luca Paiardi svolgono in tutta Italia per incontrare chi, superando difficoltà e barriere, ricomincia a vivere dopo un trauma o un incidente.

Proprio in Unità Spinale, al CTO di Torino, si sono conosciuti circa venti anni fa Danilo e Luca, che in queste speciali strutture di riabilitazione portano un messaggio positivo, di speranza e di ottimismo: attraverso il resoconto delle loro avventure e dei loro viaggi in giro per il mondo, i due amici raccontano che la vita in autonomia è possibile e che, grazie anche al prezioso supporto della tecnologia, viaggiare, spostarsi, fare sport e avere relazioni sociali oggi è più semplice.

Il programma di giovedì prevede alle 11 i saluti e la presentazione, con l’intervento del dott. Salvatore Giuffrida, Direttore Generale dell’Azienda Cannizzaro, e della Dott.ssa Maria Pia Onesta, direttore dell’USU. Attorno alle 12.30 sarà inaugurato il laboratorio musicale rivolto ai pazienti, curato da AUSpiCa (Associazione Unità Spinale Cannizzaro), che ha collaborato all’organizzazione della giornata. Nel pomeriggio, spazio a giochi e attività sportive.

Danilo e Luca racconteranno anche della loro esperienza di ospiti di 4 puntate della trasmissione Kilimangiaro di RAI 3, con reportage dedicati rispettivamente a Rio De Janeiro, al viaggio in India (diviso in due puntate) e al tour attraverso il Kenya, che ha concluso la stagione.

L’Unità Spinale del Cannizzaro è una delle venti tappe di “Viaggio Italia”, che al termine del tour avrà coinvolto circa 200 pazienti, oltre al personale riabilitativo (medici e fisioterapisti), e circa 40 associazioni sportive in tutta Italia, consentendo di entrare in contatto con circa 500 sportivi con disabilità.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *