Covid-19, Cannizzaro: primi trasferimenti nell’Hotel convenzionato con l’Asp di Catania

Salvatore Giuffrida: "Si garantisce assistenza liberando posti in ospedale"

Catania, 6 Aprile 2020

L’Azienda Ospedaliera Cannizzaro ha trasferito i primi due pazienti nell’albergo individuato dall’Asp di Catania per l’isolamento dei soggetti affetti da Covid-19. Si tratta di un uomo e una donna ricoverati in Malattie Infettive, stabilizzati clinicamente e ormai asintomatici, in attesa di essere sottoposti a tampone rino-faringeo.

Il trasporto all’Hotel Ibis Styles di Acireale è stato effettuato dalla Croce Rossa ItalianaComitato provinciale di Catania, al quale l’Azienda Cannizzaro sulla base di specifico accordo, nell’ambito delle misure adottate per affrontare l’emergenza epidemiologica e tutelare la salute del personale, ha affidato i trasferimenti esterni e interni. L’accordo prevede l’impiego di mezzi con idonea dotazione e in particolare di una unità attrezzata per l’alto biocontenimento, che il comitato provinciale di Catania della CRI utilizza nelle attività di sanità pubblica autorizzate dal Ministero della Salute.

«La dimissione di pazienti le cui condizioni non richiedono assistenza ospedaliera – spiega il Dott. Salvatore Giuffrida, Direttore Generale dell’Azienda Cannizzaro – permette di liberare posti letto da dedicare ad altri malati che necessitano di ospedalizzazione, in un’ottica di virtuosa integrazione fra ospedale e territorio».

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *