Digitalizzazione documentazione sanitaria: cartella clinica elettronica in tutti gli ambulatori dell’ASST dei Sette Laghi

Gli obiettivi sono quelli di favorire una maggiore e più celere condivisione delle informazioni, aumentare, quindi, la tempestività dell'informazione e standardizzare la redazione dei documenti sanitari

Varese, 12 Giugno 2019

L’ASST dei Sette Laghi è impegnata nel processo di digitalizzazione della documentazione sanitaria. 

Gli obiettivi, facilmente intuibili, sono quelli di promuovere l’integrazione dell’attività dei singoli professionisti, favorendo una maggiore e più celere condivisione delle informazioni, aumentare, quindi, la tempestività dell’informazione e standardizzare la redazione dei documenti sanitari, riducendo al minimo il margine di errore o incompletezza.

In estrema sintesi, quindi, si tratta di migliorare la qualità della documentazione clinica e del processo redazionale della stessa.

Prima tappa importante di questo percorso è la digitalizzazione della cartella clinica ambulatoriale, un’operazione che può ormai dirsi conclusa: entro la fine del mese, infatti, dopo l’attivazione negli ambulatori delle specialità afferenti ai Dipartimenti di Cardiologia, Chirurgia generale, Donne e Bambino e Medicine interne, la cartella clinica elettronica è in fase di introduzione anche negli ambulatori delle specialità afferenti ai Dipartimenti di Medicina specialistica e di Chirurgia specialistica di tutta l’Azienda. 

In ogni struttura, l’introduzione della cartella clinica elettronica si è articolata nelle tre fasi della predisposizione tecnica, della formazione del personale e dell’avvio.

I benefici derivanti da questa importante innovazione non sono solo tecnologici, ma anche organizzativi – spiegano la Dott.ssa Giorgia Saporetti, Responsabile aziendale per la Qualità, Appropriatezza, Accreditamento e Rischio Clinico, e il Dott. Marco Osculati, Direttore dei sistemi Informativi Aziendali – l’introduzione della Cartella Clinica ambulatoriale, e successivamente di reparto, permetterà infatti di uniformare la modalità di gestione dei pazienti nei diversi ambiti di cura consentendo una maggiore e più semplice diffusione dei dati clinici sia all’interno dell’ASST che a livello di FSE del cittadino”.

Dal prossimo mese, sarà avviata infatti anche la seconda ultima tappa, ovvero la digitalizzazione della cartella clinica di degenza

Tra ottobre e dicembre la cartella clinica elettronica sarà introdotta nella degenza di un reparto pilota, identificato nella Medicina II dell’Ospedale di Circolo, per poi estendersi a tutta l’Azienda nei mesi successivi.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *