Francia, procreazione medicalmente assistita per tutte le donne. IVI commenta il provvedimento del Governo Macron

Dott.ssa Daniela Galliano
Un traguardo importante per la Francia, poiché si darà la possibilità anche alle donne single o alle coppie lesbiche di poter usufruire di trattamenti di fecondazione assistita

Roma, 29 Luglio 2019

Per la Francia questo è sicuramente un passo in avanti verso un’apertura storica – afferma la Dottoressa Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI di Roma – La possibilità per le coppie di donne di poter usufruire di trattamenti di fecondazione assistita permetterebbe a molte coppie di non dover più recarsi all’estero, in Paesi in cui queste tecniche sono permesse da tantissimi anni anche per le donne single o coppie lesbiche. Un altro aspetto molto importante è la possibilità di preservare ovociti anche per ragioni non mediche – prosegue la Dottoressa GallianoQuesto è un traguardo molto importante, poiché la preservazione della fertilità può permettere alle donne, in un’epoca in cui i figli si fanno sempre più tardi a causa dei mutamenti della società e delle nuove esigenze delle donne, di decidere del proprio destino in maniera più autonoma, potendo scegliere di ricercare una gravidanza nel momento in cui lo dovessero ritenere più opportuno”.

 

IVI-RMA Global

IVI nasce nel 1990 come la prima istituzione medica in Spagna completamente specializzata nella riproduzione umana. Da allora ha aiutato a nascere più di 160.000 bambini, grazie all’utilizzo delle più avanzate tecnologie di riproduzione assistita. All’inizio del 2017, IVI si è fusa con RMANJ, diventando così il più grande gruppo di riproduzione assistita del mondo. Attualmente conta più di 65 cliniche in tutto il mondo ed è leader nel campo della medicina riproduttiva.

https://ivitalia.it/ – http://www.rmanj.com/

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *