Il Centro Trasfusionale di Villa Sofia festeggia le cento donazioni di sangue di Giuseppe Prestifilippo

Un traguardo di rilievo quello raggiunto da Giuseppe Prestifilippo, 68 anni

Palermo, 1 Agosto 2019

Centro trasfusionale di Villa Sofia in festa oggi per celebrare le cento donazioni di sangue di un “veterano”. Un traguardo di rilievo quello raggiunto da Giuseppe Prestifilippo, 68 anni, che gli operatori del Centro e dell’Associazione Aimatos, alla quale appartiene, hanno giustamente voluto festeggiare. Non è mancata una certa commozione, anche perché la centesima donazione è stata l’ultima per il signor Prestifilippo. Motivi di salute infatti gli precludono di continuare a donare.

Alla cerimonia di premiazione erano presenti Aurelio Maggio, referente del Centro Trasfusionale di Villa Sofia, Salvatore Di Filippo, medico dello stesso centro e Giovanbattista Mammana, Presidente dell’Associazione Aimatos, da diversi anni impegnata al Trasfusionale di Villa Sofia.

Mi dispiace non poter continuare a donare – ha detto Prestifilippo  ma sono contento di quello che ho fatto e vorrei lanciare un messaggio ai giovani e ai meno giovani. Venite a donare. Basta poco, ma è un gesto che può salvare tante vite”.

Alla premiazione hanno partecipato i donatori dell’Associazione Aimatos fra i quali Giorgio Pitarresi, 62 anni, vero e proprio recordman di donazioni, ben 275 in quasi 45 anni.  

Un “cursus honorum” che gli è valso diversi riconoscimenti. “Donatori come Prestifilippo e Pitarresi – hanno sottolineato Maggio, Di Filippo e Mammanasono un vanto per Villa Sofia, e un grande esempio per tutti”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità