L’Arnas Garibaldi incontra l’ambasciatore somalo in Italia. Collaborazione per la crescita della sanità nel Paese africano

Il rappresentante del Paese africano ha esposto il quadro generale dell’organizzazione sanitaria in Somalia e ha chiesto una collaborazione con l’Ospedale Garibaldi di Catania soprattutto nel campo della formazione e della ricerca.


Catania, 19 Dicembre 2019

Incontro speciale oggi pomeriggio presso la Sala Dusmet dell’ospedale Garibaldi tra i Direttori delle unità operative dell’azienda ospedaliera di Piazza Santa Maria di Gesù e l’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica Somala in Italia, S.E. Abdirahman Sheikh Issa Mohamed.

Ricevuto dal Direttore generale dell’Arnas Garibladi, Frabrizio De Nicola, il rappresentante del Paese africano ha esposto il quadro generale dell’organizzazione sanitaria in Somalia, chiedendo una collaborazione con la struttura catanese soprattutto nel campo della formazione e della ricerca.

Il nostro Paese – ha detto il Plenipotenziario somalo – ha bisogno anche di supporto strumentale e farmaceutico. Sarebbe veramente importante costruire qualcosa insieme per spingere la nostra sanità verso livelli di qualità migliori di quelli attuali”.

Secondo gli ultimi dati ufficiali forniti dall’OMS, in Somalia non esiste un vero e proprio sistema sanitario organizzato. Ci sono ospedali pubblici, ancora poco attrezzati, con un personale sanitario che richiede assistenza formativa. I medicinali peraltro sono prevalentemente provenienti da donazioni delle organizzazioni umanitarie.

Con orgoglio e passione faremo certamente tutto il possibile per dare una mano, nel nostro piccolo, a un Paese di così grandi tradizioni. Ma soprattutto metteremo ogni mezzo per convincere le istituzioni, come ad esempio l’Assessorato alla salute della regione Siciliana, a proporre soluzioni efficaci”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità