All’ospedale pediatrico Bambino Gesù, di Roma, è stato trattato il primo paziente italiano affetto da Talassemia con la tecnica dell’editing del genoma. Una tecnologia innovativa che funziona come un “correttore” del DNA ad altissima precisione. Ne parliamo con Mattia Algeri, responsabile di alta specializzazzione del Dipartimento di Oncoematologia e Terapia cellulare e genica.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *