Home » Linfedema, storia di una sanità negata

Il linfedema è una patologia cronica invalidante e ingravescente (come da definizione O.M.S) che, nei casi acuti, può risultare estremamente disabilitante. Nonostante però sia necessario intervenire immediatamente nei trattamenti, il riconoscimento della patologia, mediante la pubblicazione delle linee di indirizzo sul linfedema e patologie correlate, è avvenuto solo il 15 settembre del 2016 direttamente in conferenza Stato-Regioni in materia di malattie rare.

Successivamente il 12 gennaio 2017 la patologia è stata inserita nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante materia di riordino dei LEA (livelli essenziali di assistenza). Il decreto dei LEA è infatti tutt’oggi ancora privo di quel famoso nuovo nomenclatore tariffario che stabilisce prezzi e modalità di tutte le ortesi che invece è definito nel documento definitivo proposto dal Ministero della Salute all’approvazione definitiva in Conferenza delle Regioni. I malati continuano dunque ad essere privi di assistenza e dei tutori necessari che per questa patologia sono una seconda pelle.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Canali 15 e 81 del DGTV in Sicilia

Pubblicità