Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali: a Villa Sofia Cervello tutti i centri siciliani a confronto

Sabato 28 Settembre si svolgerà un convegno con la partecipazione di rappresentanti di tutti e 16 i centri Hub e Spoke della Rete Siciliana sulle MICI, con Villa Sofia Cervello nel ruolo di centro Super Hub coordinatore


Palermo, 25 Settembre 2019

Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa saranno il tema al centro del quarto convegno sulle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI) in programma sabato 28 settembre a Palermo al Nh Hotel al Foro Italico con inizio alle 9, organizzato dall’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia Cervello.

Un appuntamento che vedrà insieme la partecipazione di rappresentanti di tutti e 16 i centri Hub e Spoke della Rete Siciliana sulle MICI, con Villa Sofia Cervello nel ruolo di centro Super Hub coordinatore.

Sono più di 16 mila in Sicilia i pazienti affetti da malattia di Crohn e Colite Ulcerosa, che colpiscono in particolare i soggetti più giovani di una fascia di età fra i 15 e 45 anni e che vengono oggi affrontate con un approccio multidisciplinare grazie ad un percorso diagnostico terapeutico assistito condiviso.

Oltre a Villa Sofia Cervello, centro coordinatore, in Sicilia operano come Hub il Policlinico “Giaccone” di Palermo, il Garibaldi, il Cannizzaro e il Policlinico di Catania, il Policlinico “Martino” di Messina, e come centri Spoke, l’Arnas Civico e il Buccheri La Ferla di Palermo, il Papardo di Messina, il San Vincenzo di Taormina, il Santa Venera di Acireale, il Sant’Antonio Abate di Trapani, l’Ospedale di Vittoria e l’Ospedale Umberto I di Siracusa, il Giovanni Paolo II di Sciacca e il S.Elia di Caltanissetta.   

Ambrogio Orlando

Referente scientifico del convegno di Palermo è il Dr. Ambrogio Orlando, responsabile dell’Unità semplice dipartimentale per le malattie infiammatorie dell’Azienda Villa Sofia Cervello e del centro Hub coordinatore. “Il convegno – sottolinea il Dr. Orlandosarà un momento di confronto su decorso, diagnosi, rete assistenziale e terapie, per verificare gli importanti passi avanti compiuti negli ultimi anni in Sicilia su queste malattie, grazie all’introduzione del percorso diagnostico terapeutico assistenziale, ma anche per tracciare le situazioni ancora da migliorare”.

Verrà presentato in questa occasione per la prima volta il nuovo Software della Rete ottenuto grazie al contributo dell’Associazione Nazionale A.M.I.C.I. dei pazienti con MICI.

I lavori saranno aperti dall’intervento del Direttore Generale dell’Azienda Villa Sofia Cervello, Dott. Walter Messina.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità