Ospedale San Paolo, Week Surgery Covid-free: riorganizzati gli interventi di media-bassa complessità, ricoveri più brevi e in sicurezza

La nuova struttura Week Surgery, diretta dal Dott. Maurizio Verga, ha all’attivo 16 posti letto che accolgono i pazienti dal lunedì al sabato per effettuare interventi chirurgici o procedure invasive che coinvolgono quasi tutte le specialità chirurgiche e prevedono una degenza che va da un minimo di una notte  ad un massimo di cinque notti.


Milano, 21 Maggio 2020 

Nell’era in cui l’infezione da Covid-19 ha stravolto le nostre vite e modificato l’assetto e il processo di cura, l’ASST Santi Paolo e Carlo lunedì 18 maggio convertito l’intero 3° piano dell’Ospedale San Paolo in Week Surgery, una struttura di ricovero che ha come mission la salvaguardia di un percorso Covid-free, la riduzione delle liste d’attesa incrementate dallo stop degli interventi, il contenimento del costo dei servizi sanitari e l’offerta di maggiori vantaggi ai pazienti.

La nuova struttura Week Surgery, diretta dal Dott. Maurizio Verga, ha all’attivo 16 posti letto, dal primo giorno sold out, che accolgono i pazienti dal lunedì al sabato per effettuare interventi chirurgici o procedure invasive che coinvolgono quasi tutte le specialità chirurgiche e prevedono una degenza che va da un minimo di una notte  ad un massimo di cinque notti.

Dopo la valutazione degli specialisti di chirurgia generale, vascolare, endocrina, toracica, senologica, urologica, otorino, maxillo-facciale, ortopedia, il paziente che necessita di intervento per risolvere il proprio problema di salute viene convocato per effettuare gli esami di prericovero e, successivamente, 48/72 ore prima dell’intervento, viene sottoposto all’esecuzione del tampone per la ricerca del Covid-19. Una volta ottenuto il risultato, rigorosamente negativo, il paziente viene ricoverato e sottoposto a intervento chirurgico.

Con la progressiva riduzione del lockdown epidemico abbiamo predisposto una nuova proposta organizzativa – dichiara Matteo Stocco, Direttore generale dell’ASST Santi Paolo e Carlo – per accogliere in sicurezza  i pazienti che necessitano di interventi chirurgici polispecilistici ed offrire percorsi liberi dall’infezione (ospedale covid free).”

Stanze a 1 e 2 letti in cui vige l’obbligo di rispettate le più rigide norme sull’utilizzo dei dispositivi per la permanenza negli ambienti del reparto, misure di distanziamento sociale e sicurezza dei percorsi.

In generale, ma soprattutto in questo periodo post-emergenziale in cui si è assistito ad una interruzione dell’attività ordinaria, diventa fondamentale garantire ai pazienti un percorso di cura di qualità prevedendo la minor permanenza possibile in ospedale – dichiara Maurizio Verga, Direttore Week Surgery dell’Ospedale San Paolo –  A questo serve un’area di Week Surgery in cui può essere convogliata tantissima attività chirurgica attualmente svolta nei reparti standard, aumentando non solo l’efficienza ed il turnover, ma anche la sicurezza e la soddisfazione dei pazienti.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *