E’ possibile diminuire drasticamente l’esposizione ai raggi x di pazienti ed operatori negli interventi contro le aritmie.

Ce ne parla il Dott. Maurizio Del Greco, Direttore dell’Unità Operativa di Cardiologia dell’Ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto e Presidente del “Progetto Area Raggi Zero” promosso dall’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *