Un albero per la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia al San Paolo di Milano

Matteo Stocco

La ASST Santi Paolo e Carlo, da sempre impegnata a prendersi cura dei bambini sia come pazienti che come familiari di malati ricoverati o bisognosi di terapie, ha organizzato un percorso educativo con 21 bambini della Scuola Primaria San Paolino dell’ITC Sant’Ambrogio, per mostrargli le attività di alcuni Reparti e spiegare loro l’importanza della cura e del rispetto verso i malati e per ribadire i loro diritti in quanto bambini.


Milano, 20 Novembre 2019

Oggi 20 Novembre si celebra “La giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” che ricorda il trentennale della Convenzione omonima, approvata dalle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 e ormai ratificata da quasi tutti i paesi del Mondo e dall’Italia nel 1991.

La Convenzione rappresenta un testo giuridico di eccezionale importanza poiché riconosce, in forma coerente, tutti i bambini e tutte le bambine del mondo come titolari di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici.

Il rispetto e l’attenzione che dobbiamo ai bambini e agli adolescenti devono sempre accompagnarci: da loro possiamo imparare e a loro consegniamo il nostro futuro.

Per questo la ASST Santi Paolo e Carlo, da sempre impegnata a prendersi cura dei bambini sia come pazienti che come familiari di malati ricoverati o bisognosi di terapie, ha voluto celebrare questa giornata con un evento,” afferma Anna Maria Marconi, Direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’ ASST Santi Paolo e Carlo, “abbiamo organizzato un percorso educativo con 21 bambini della Scuola Primaria San Paolino dell’ITC Sant’Ambrogio, per mostrargli le attività di alcuni Reparti e spiegare loro l’importanza della cura e del rispetto verso i malati e per ribadire i loro diritti in quanto bambini.” Oggi i bambini hanno effettuato il percorso guidati dalla Prof.ssa Elena Vegni Direttore UOC Psicologia Clinica e dagli psicologi, con l’allegra compagnia dei clown dell’Associazione Veronica Sacchi, attraverso i luoghi di cura dell’Ospedale visitando il Dipartimento di Pediatria diretto dal Dott. Giuseppe Banderali, il Centro per la labiopalatoschisi Smile House diretto dal Dott. Luca Autelitano e la struttura di Otorinolaringoiatria diretta dal Prof. Giovanni Felisati.  La giornata si è conclusa con il gesto simbolico di piantare un “Olmo dei Diritti dei Bambini” nel giardino del presidio San Paolo, alla presenza del Direttore Generale Dott. Matteo Stocco, del Direttore Sanitario Dott. Nicola Orfeo, del Direttore Socio Sanitario Dott. Giorgio Cattaneo, della Prof.ssa Anna Maria Marconi, della Dott.ssa Elena Vegni, della Dott.ssa Vera Mariani e delle maestre dell’Istituto Sant’Ambrogio.

Un olmo è un albero simbolo di amore e amicizia, che unisce virtualmente la terra nelle sue radici e il cielo con il suo folto fogliame. A conclusione della giornata i bambini hanno scritto delle frasi di amicizia e di solidarietà e le hanno appese all’albero per dargli  il loro personale benvenuto.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *