La legge di Bilancio, recentemente approvata, prevede l’incremento del 27% dell’indennità di esclusività a favore dei dirigenti medici dipendenti pubblici. Una lettera aperta al ministro della Salute, Roberto Speranza, a firma del sindacato dei dirigenti medici dipendenti degli ospedali religiosi classificati, chiede più attenzione e parità di diritto, rispetto al pubblico. Ne parliamo con il segretario nazionale del sindacato A.N.M.I.R.S, Donato Menichella.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *