Quasi 4 milioni gli italiani colpiti da Diabete 2 e un altro milione e mezzo non sa di averlo. Quali sono i rischi legati ad una diagnosi ritardata? Ne parliamo con Agostino Consoli, docente di Endocrinologia all’Università di Chieti-Pescara e presidente della SID, Società Italiana di Diabetologia.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità