Il 19 agosto Moderna, diventata nota a tutta la popolazione mondiale grazie allo Spikevax, uno dei due vaccini anti Covid-19, ha iniziato la fase di sperimentazione di un vaccino contro il patogeno responsabile dell’AIDS. In prima battuta il farmaco verrà iniettato a 56 adulti sani e negativi all’HIV per testare la risposta del sistema immunitario. Sarà così semplice creare un vaccino contro il virus dell’immunodeficienza umana in circolo, ormai, da 40 anni? Ne parliamo con Carmelo Iacobello, direttore Malattie Infettive, Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
nome-foto
Pubblicità