Home » La Flebologia e lo stato dell’arte: convegno a Marsala

Il 17, 18 e 19 settembre a Marsala, in provincia di Trapani, si svolgerà il II simposio SIF sud Italia, VIII congresso Mediterranean Society of Flebology e il VII congresso SIF regionale, La Società Italiana di Flebologia. Ne parliamo con Edmondo Palmeri, presidente del simposio SIF sud Italia e componente del consiglio direttivo nazionale della SIF.


COS’È LA FLEBOLOGIA?

La flebologia è una branca dell’angiologia, che s’interessa della fisiopatologia del sistema venoso umano. L’angiologo si occupa quindi della prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie dei vasi corporei. La flebologia è una branca dell’angiologia e si dedica alla fisiopatologia del sistema venoso umano.

Negli ultimi anni, sono state approfondite problematiche linfatiche nei pazienti, in particolare il linfedema, che coinvolge un gran numero di persone, soprattutto donne.

IN COSA CONSISTE LA VISITA DAL FLEBOLOGO?

L’esame obiettivo si esegue sul soggetto svestito, inizialmente in piedi poi sdraiato sul lettino. L’ispezione permette subito di riconoscere la presenza di varici e/o capillari, eventuali disturbi cutanei, gonfiore a livello delle caviglie, presenza di anomalie dell’arcata plantare. Solitamente una visita flebologica è richiesta nel caso in cui il paziente noti problemi alla circolazione degli arti inferiori.

L’anamnesi prevede le informazioni del paziente, i suoi precedenti disturbi, generali e venosi, i sui fattori di rischio ed eventualmente lo svolgimento di un EcocolorDoppler, un esame diagnostico non invasivo che consente di analizzare in tempo reale lo stato dei vasi sanguigni e delle pareti venose al fine di identificare eventuali patologie.

QUALI SONO LE NOVITÀ DELLE CURE IN FLEBOLINFOLOGIA?

La flebologia è un settore in costante evoluzione, e annualmente vengono presentate nuove ricerche e studi nei congressi regionali e nazionali. In particolare, l’Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Flebolinfologia, sta conducendo approfondimenti e ricerche sulla malattia linfatica per migliorare la qualità di vita dei pazienti e risolvere alcune problematiche legate a questa condizione.

Vengono utilizzati presidi medici, tecniche avanzate e nuovi metodi che integrano diverse aree della medicina, sia invasiva che non invasiva.

QUAL’È LA NOVITA’ IN SICILIA?

Un importante risultato ottenuto in Sicilia è l’istituzione di una commissione sulla flebologia da parte dell’Ordine dei Medici di Palermo. Questa commissione valuterà i curriculum dei medici interessati e li inserirà in un elenco di esperti di flebologia che hanno seguito un percorso formativo adeguato.

Questo riconoscimento offre la possibilità a tutti i medici di approfondire la branca e praticarla, anche se non sono specialisti di base. Questo traguardo e l’istituzione del premio in memoria del Professore Cortese testimoniano l’impegno e la crescita della disciplina in Sicilia.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Canali 15 e 81 del DGTV in Sicilia

Pubblicità