Home » La medicina di genere, la migliore scelta per le donne
Affinché la cura del genere femminile nel sistema sanitario sia davvero valida, bisognerebbe partire dai farmaci. Questi andrebbero testati anche sul corpo delle donne, come invece avviene su soggetti maschi e giovani.

I farmaci vengono saggiati su uomini giovani dal peso medio di 70 kg per un’altezza di un metro e 80. A fronte di donne che assumeranno questi prodotti e magari sono alte un metro e 60, pesano 50 kg e hanno 80 anni. Che qualcosa non stia funzionando è evidente.

Affinché la cura del genere femminile nel sistema sanitario sia davvero valida, bisognerebbe partire dai farmaci. Questi andrebbero testati anche sul corpo delle donne e non solo, come invece avviene su soggetti maschi e giovani, ma anche delle diagnosi che andrebbero cucite su misura per soggetti di sesso femminile e non solo maschili, come invece, perlopiù, avviene.

La medicina di genere è la risposta a questi ed altri quesiti e in Italia si è trasformata in legge 3 del 2018, ma purtroppo non è ancora capillarmente diffusa, e questo pesa soprattutto sul territorio siciliano.

Di questo si è discusso nel corso di un incontro promosso in occasione dell’imminente giornata dell’8 marzo dall’SPI CGIL e dal suo Coordinamento Donne, con il patrocinio gratuito dell’Ordine dei Medici di Catania. Sul tema “Una nuova sfida per il futuro: dalla medicina di genere verso la medicina personalizzata“.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Canali 15 e 81 del DGTV in Sicilia

Pubblicità